Ultima modifica: 10 aprile 2016

RAV 2014/2015

Con i presenti Orientamenti si forniscono alcuni primi essenziali elementi per l’elaborazione del Rapporto di autovalutazione (RAV), il cui format con la mappa dei relativi indicatori è in allegato in formato pdf. Tale versione pdf viene distribuita al fine di rendere noti, struttura e contenuti del Rapporto che dovrà essere, poi, elaborato per tappe graduali successive esclusivamente in modalità on line secondo quanto di seguito specificato.

  1. IL PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE

1.a. Caratteri

Come ormai noto, a partire dal corrente anno scolastico tutte le scuole del sistema nazionale di istruzione (statali e paritarie) anche quelle che stanno partecipando a progetti sperimentali in tale ambito, sono coinvolte nel processo di autovalutazione con l’elaborazione finale del Rapporto di Autovalutazione (RAV), da rendere pubblico sul portale del Ministero entro luglio 2015.

L’autovalutazione, prima fase del procedimento di valutazione, è un percorso di riflessione interno ad ogni scuola autonoma finalizzato ad individuare concrete piste di miglioramento, grazie alle informazioni qualificate di cui ogni istituzione scolastica dispone. Tale percorso non va considerato in modo statico, ma come uno stimolo alla riflessione continua, con il coinvolgimento di tutta la comunità scolastica, sulle modalità organizzative, gestionali e didattiche messe in atto nell’ anno scolastico di riferimento.

L’autovalutazione, da un lato, ha la funzione di fornire una rappresentazione della scuola attraverso un’analisi del suo funzionamento, dall’altro, costituisce la base per individuare le priorità di sviluppo verso cui orientare nel prossimo anno scolastico il piano di miglioramento. È opportuno evidenziare come il Rapporto di autovalutazione, essendo ancora in una fase iniziale, offra primi strumenti di analisi della realtà scolastica, strumenti da discutere, regolare e consolidare nel tempo grazie alla fattiva collaborazione e al costante confronto tra le istituzioni scolastiche, gli Uffici Scolastici Regionali e il Ministero, facendo tesoro anche delle esperienze realizzate.

1.b. Attori

La gestione del processo di autovalutazione interna è affidata al dirigente scolastico, attraverso la costituzione di un’unità di autovalutazione. Essa, come già proposto nella circolare n. 47/2014 e fatta salva l’autonomia delle istituzioni scolastiche, è costituita preferibilmente dal dirigente scolastico, dal docente referente della valutazione e da uno o più docenti con adeguata professionalità individuati dal Collegio dei docenti. La composizione interna di ogni unità può essere comunque variamente articolata a seconda del contesto di riferimento, della realtà scolastica e delle modalità di analisi che si intendono intraprendere.

Si precisa che il Dirigente scolastico, in qualità di rappresentante legale e di garante della gestione unitaria della scuola, rimane il diretto responsabile dei contenuti e dei dati inseriti nel Rapporto di autovalutazione. In questa ottica è, comunque, opportuno che il dirigente scolastico operi, con il supporto dell’unità di autovalutazione, in modo da:

– favorire e sostenere il coinvolgimento diretto di tutta la comunità scolastica, anche promuovendo momenti di incontro e di condivisione degli obiettivi e delle modalità operative dell’intero processo di autovalutazione;

– valorizzare le risorse interne, assicurandone, da un lato, una piena legittimazione all’interno di questo processo innovativo e, dall’altro, favorendo un più significativo collegamento del processo di valutazione nel sistema scuola;

– incoraggiare la riflessione dell’intera comunità scolastica attraverso una riprogettazione delle azioni mediante il ricorso a nuovi approcci, anche facendo eventualmente tesoro di proposte operative collegate ad esperienze precedenti in tale ambito;

– alimentare costantemente il processo di autovalutazione, superando un approccio di chiusura autoreferenziale.

1.c. Strumenti

Al fine di supportare tutto il procedimento di valutazione, è stato creato un portale sulla valutazione (http://www.istruzione.it/sistema_valutazione/documenti.html)  a cui si accede anche dalla pagina “Istruzione” del sito istituzionale del Ministero. In tale portale è pubblicata tutta la normativa e la documentazione amministrativa di riferimento.

 

RAV Scuola – BRRI010007 2014-2015

 

10:08:20