Ultima modifica: 8 ottobre 2017

Piano triennale di attuazione al PNSD

Che cos’è Il PNSD?

– Sito del MIUR dedicato al Piano Nazionale Scuola Digitale
– Leggi il Piano Nazionale Scuola Digitale in formato PDF
– Sito del Schoolkit Modelli di istruzioni per accompagnare le scuole nell’attuazione del PNSD
– La formazione per il PNSD 2016-2017

 

Team per l’innovazione digitale dell’Istituto:

  • prof. : D’ADORANTE Roberto (Animatore Digitale)
  • prof. : BALDASSARRE Luca
  • prof. : COSENTINO Paolo (trasferito in altra sede per l’a.s. 2017-2018)
  • prof.: GIORGINO Andrea Giovanni
  • AA : ZECCA Antonella
  • AA: MAGGI Massimiliano
  • AT: BONAVOTA Ugo

 

 

Il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) è il documento di indirizzo del Miur per il lancio di una strategia complessiva di innovazione della scuola italiana per un nuovo posizionamento del suo sistema educativo nell’era digitale.
Il Piano è strutturato su quattro nuclei fondamentali: strumenti, competenze e contenuti, formazione, accompagnamento.

Strumenti

Sono le condizioni che abilitano le opportunità della società dell’informazione e mettono le scuole nelle condizioni di praticarle (accesso, qualità degli spazi e degli ambienti di apprendimento, identità digitale e amministrazione digitale)

  • accesso: favorire l’accesso e la connessione attraverso fibra ottica, connettività e cablaggio interno delle scuole
  • spazi e ambienti di apprendimento: coniugare la crescente disponibilità di tecnologie a competenze abilitanti. Creare ambienti di apprendimento che facilitino apprendimenti attivi e laboratoriali. Sviluppare nuovi modelli di interazione didattica che utilizzino la tecnologia
  • amministrazione digitale: gestione dell’organizzazione scolastica e rafforzamento di servizi digitali innovativi sul territorio
  • identità digitale: dare un profilo digitale ad ogni persona della scuola

Competenze e contenuti

  • competenze degli studenti: rafforzare le competenze relative alla comprensione e alla produzione di contenuti complessi e articolati, anche all’interno dell’universo comunicativo digitale; potenziare l’alfabetizzazione informativa e digitale; valutare attentamente il ruolo dell’informazione e dei dati nello sviluppo di una società interconnessa basata sulle conoscenze e sull’informazione; costruire rapporti tra creatività digitale, impresa e mondo del lavoro; introdurre al pensiero logico e computazionale e familiarizzare con gli aspetti operativi delle tecnologie informatiche; portare ad essere utenti consapevoli di ambienti e strumenti digitali, ma anche produttori, creatori, progettisti. I docenti in questo processo sono facilitatori di percorsi didattici innovativi.
  • digitale, imprenditorialità e lavoro: sviluppo di competenze trasversali: problem solving, pensiero laterale e capacità di apprendere.
  • contenuti digitali: creare le giuste condizioni, sia tecniche che di accesso, per cui i contenuti digitali passino da eccezione a regola nella scuola; realizzazione di archivi digitali scolastici.

Formazione del personale – Azione #25

Il PNSD prevede la realizzazione di un percorso di formazione pluriennale centrato sull’innovazione didattica, tenendo conto delle tecnologie digitali come sostegno per la realizzazione di nuovi paradigmi educativi e come mezzo per la progettazione operativa delle attività. L’obiettivo è quello di passare da una scuola della trasmissione a quella dell’apprendimento.

Animatore Digitale – Azione #28

L’Animatore Digitale è un docente che, insieme al Dirigente Scolastico e al DSGA, avrà il compito di coordinare la diffusione dell’innovazione digitale nell’ambito delle azioni previste dal POF triennale e le attività del Piano Nazionale Scuola Digitale.

Individuato dal Dirigente Scolastico di ogni Istituto sarà fruitore di una formazione specifica affinché possa “favorire il processo di digitalizzazione delle scuole nonché diffondere le politiche legate all’innovazione didattica attraverso azioni di accompagnamento e di sostegno sul territorio del piano PNSD”.

Il Miur chiede alla figura dell’Animatore Digitale di poter sviluppare progettualità sui seguenti ambiti (Azione #28 del PNSD):

  1. Formazione interna
  2. Coinvolgimento della comunità scolastica
  3. Creazione di soluzioni innovative

Formazione interna: stimolare la formazione interna alla scuola sui temi del PNSD, attraverso l’organizzazione e la coordinazione di laboratori formativi  favorendo l’animazione e la partecipazione di tutta la comunità scolastica alle attività formative.

Coinvolgimento della comunità scolastica: favorire la partecipazione e stimolare il protagonismo degli studenti nell’organizzazione di  attività, anche strutturate, sui temi del PNSD, anche aprendo i momenti formativi alle famiglie e ad altri attori del territorio, per la realizzazione di una cultura digitale condivisa.

Creazione di soluzioni innovative: individuare soluzioni metodologiche e tecnologiche sostenibili da diffondere all’interno degli ambienti della scuola coerenti con l’analisi dei fabbisogni della scuola stessa, anche in sinergia con attività di assistenza tecnica condotta da altre figure (es. uso di particolari strumenti per la didattica di cui la scuola si è dotata, uso di software didattici, uso di applicazioni web per la didattica e la professione, pratica di una metodologia comune basata sulla condivisione via cloud, informazione su percorsi di innovazione e progetti esistenti in altre scuole e agenzie esterne).

Coerentemente con quanto previsto dal PNSD (azione #28) e dal piano digitale della scuola, tenuto conto dei progetti relativi alla didattica digitale già attivi in istituto,  di seguito il piano di intervento dell’I.P.S.I.A.” G. FERRARIS”;

FORMAZIONE INTERNA

2015-2016 (Fase preliminare)

Somministrazione di un questionario informativo/valutativo per la rilevazione delle conoscenze/competenze/tecnologie/aspettative in possesso dei docenti e del personale ATA per l’individuazione dei bisogni sui 3 ambiti del  PNSD (strumenti, curricolo, formazione).

Elaborazione e pubblicazione sul sito della scuola degli esiti dell’indagine conoscitiva e relative considerazioni sulle azioni successive da attuare.

Pubblicizzazione e socializzazione delle finalità del PNSD con il corpo docente.

Produzione di tutorial e dispense per l’alfabetizzazione al PNSD d’istituto.

Formazione specifica per Animatori Digitali

Partecipazione a comunità di pratica in rete con altri animatori del territorio e con  la rete nazionale.

Predisposizione di corsi in-formativi sull’uso delle nuove tecnologie nella didattica (google-apps. mappe concettuali, object learning, aula virtuale, flipped classroom, uso del registro elettronico)

Invio richiesta di accreditamento come Ente di formazione del MIUR.

 

2016-2017

Creazione di uno sportello permanente di  assistenza.

Formazione specifica per Animatore Digitale –Partecipazione a comunità di pratica in rete con altri animatori del territorio e con  la rete nazionale

Azione di segnalazione di eventi / opportunità formative in ambito digitale.

Formazione base per tutti i docenti per l’uso degli strumenti tecnologici già presenti a scuola

Formazione per un  migliore utilizzo degli ampliamenti digitali dei testi in adozione

Formazione all’utilizzo delle Google Apps for Educational per l’organizzazione e per la didattica .

Formazione all’uso del coding nella didattica.

Sostegno ai docenti per lo sviluppo e la diffusione del pensiero computazionale.

Formazione per la creazione da parte dei docenti del proprio e-portfolio. (cfr. azione #10 del PNSD)

Formazione all’utilizzo registro elettronico Argo-scuolanext

Formazione base sulla redazione degli  spazi web esistenti sul sito istituzionale per i componenti  della commissione web.

Formazione per utilizzo spazi Drive condivisi e documentazione di sistema.

Formazione sull’uso di ambienti di apprendimento per la didattica digitale integrata: soluzioni on line per la creazione di classi virtuali, social network.

Monitoraggio attività e rilevazione del livello di competenze digitali acquisite.

 

2017-2018

Somministrazione di un questionario informativo/valutativo per la rilevazione delle conoscenze/competenze/tecnologie/aspettative in possesso dei docenti e del personale ATA per l’individuazione dei bisogni sui 3 ambiti del  PNSD (strumenti, curricolo, formazione, ecc).

Mantenimento di uno sportello permanente per assistenza

Formazione specifica per Animatore Digitale –Partecipazione a comunità di pratica in rete con altri animatori del territorio e con  la rete nazionale

Azione di segnalazione di eventi / opportunità formative in ambito digitale.

Formazione per l’uso di software open source.

Formazione per l’uso di applicazioni utili per l’inclusione.

Formazione per l’uso di strumenti per la realizzazione di narrazione realizzata con strumenti digitali (digital story telling).

Formazione all’uso del coding nella didattica.

Sostegno ai docenti per lo sviluppo e la diffusione del pensiero computazionale.

Aggiornamento/Integrazione da parte dei docenti del proprio e-portfolio.

Introduzione alla stesura dell’ e-portfolio di ogni studente per la registrazione delle attività svolte, del processo di sviluppo delle competenze e delle certificazioni acquisite.(cfr. azione #9 del PNSD)

Prosecuzione della formazione all’utilizzo registro elettronico “Argo-scuolanext”.

Aggiornamento del repository d’istituto per discipline d’insegnamento e aree tematiche  per la condivisione del prodotto.

Formazione per utilizzo spazi Drive condivisi e documentazione di sistema.

Monitoraggio attività e rilevazione del livello di competenze digitali acquisite.

 

2018-2019

Mantenimento di uno sportello permanente per assistenza.

Formazione specifica per Animatore Digitale –Partecipazione a comunità di pratica in rete con altri animatori del territorio e con  la rete nazionale

Azione di segnalazione di eventi / opportunità formative in ambito digitale.

Formazione per l’uso degli strumenti da utilizzare per una didattica digitale integrata.

Formazione per l’uso di strumenti per la realizzazione di test, web quiz.

Formazione e uso di soluzioni tecnologiche da sperimentare per la didattica (es. uso  del linguaggio Scratch)

Aggiornamento/Integrazione da parte dei docenti del proprio e-portfolio.

Stesura dell’ e-portfolio di ogni studente per la registrazione delle attività svolte, del processo di sviluppo delle competenze e delle certificazioni acquisite.(cfr. azione #9 del PNSD)

Formazione all’utilizzo registro elettronico

Aggiornamento del repository d’istituto per discipline d’insegnamento e aree tematiche  per la condivisione del materiale prodotto.

Formazione sull’uso di ambienti di apprendimento per la didattica digitale integrata: soluzioni on line per la creazione di classi virtuali, social network.

Monitoraggio attività e rilevazione del livello di competenze digitali acquisite.

 

COINVOLGIMENTO DELLA COMUNITÀ SCOLASTICA

 

2015-2016 (Fase preliminare)

Creazione sul sito istituzionale della scuola di uno spazio dedicato al  PNSD per informare sul piano e sulle iniziative della scuola

Partecipazione nell’ambito del progetto “Coding e pensiero computazionale”  attraverso la realizzazione di laboratori di coding aperti al territorio.

Gestione del sito istituzionale della scuola.

Accesso alle banche dati dei sistemi informativi territoriali per una migliore metodologia di lettura del territorio

Aggiornamento catastale con i software preposti

Utilizzo di software specifico per l’orientamento degli studenti.

 

2016-2017

Creazione di un gruppo di lavoro costituito dal dirigente, dall’ animatore digitale  e dal DSGA e progressivamente un  piccolo staff in ciascun plesso, costituito da coloro che sono disponibili a mettere a disposizione le proprie competenze in un’ottica  di crescita condivisa con i colleghi

Creazioni di spazi web specifici di documentazione e diffusione delle azioni relative al PNSD.

Creazione di una commissione web di Istituto.
Raccolta e pubblicizzazione sul sito della scuola delle attività svolte nella scuola in formato multimediale

Utilizzo cartelle condivise e documenti condivisi di Google Drive per la condivisione di attività e la diffusione delle buone pratiche.

Digitalizzazione della modulistica.

Utilizzo sperimentale di strumenti per la condivisione con gli alunni (gruppi, community)

Partecipazione ad ore di coding attraverso la realizzazione di laboratori di coding aperti al territorio.
Eventi aperti al territorio, con particolare riferimento ai genitori e agli alunni sui temi del PNSD ( cittadinanza digitale, sicurezza, uso dei social network, educazione ai media, cyberbullismo )

Partecipazione a bandi nazionali, europei ed internazionali

 

2017-2018

Coordinamento con lo staff di dirigenza, con le figure di sistema, con gli assistenti tecnici e del gruppo di lavoro.

Implementazione degli spazi web specifici di documentazione e diffusione delle azioni relative al PNSD.

Realizzazione  da parte di docenti e studenti di video, utili alla didattica e alla documentazione di eventi / progetti di Istituto.

Raccolta e pubblicizzazione sul sito della scuola delle attività svolte nella scuola in formato multimediale

Digitalizzazione della modulistica

Utilizzo di cartelle e documenti condivisi di Google Drive per la formulazione e consegna di documentazione:

programmazioni

relazioni finali

PEI e PDP

monitoraggi azioni del PTOF e del Pd

Creazione di un Calendario condiviso per il piano delle attività

Utilizzo di strumenti per la condivisione con gli alunni (gruppi, community)
Partecipazione all’ora di coding attraverso la realizzazione di laboratori di coding aperti al territorio.

Eventi aperti al territorio, con particolare riferimento ai genitori e agli alunni sui temi del PNSD (cittadinanza digitale, sicurezza, uso dei social network, educazione ai media, cyberbullismo) Partecipazione a bandi nazionali, europei ed internazionali.

 

2018-2019

 

Mantenimento di uno sportello permanente per assistenza.

Formazione specifica per Animatore Digitale –Partecipazione a comunità di pratica in rete con altri animatori del territorio e con  la rete nazionale

Azione di segnalazione di eventi / opportunità formative in ambito digitale.

Formazione per l’uso degli strumenti da utilizzare per una didattica digitale integrata.

Formazione per l’uso di strumenti per la realizzazione di test, web quiz.
Formazione e uso di soluzioni tecnologiche da sperimentare per la didattica (es. uso  del linguaggio Scratch)

Aggiornamento/Integrazione da parte dei docenti del proprio e-portfolio.

Stesura dell’ e-portfolio di ogni studente per la registrazione delle attività svolte, del processo di sviluppo delle competenze e delle certificazioni acquisite.(cfr. azione #9 del PNSD)

Formazione all’utilizzo registro elettronico

Aggiornamento del repository d’istituto per discipline d’insegnamento e aree tematiche  per la condivisione del materiale prodotto.

Formazione sull’uso di ambienti di apprendimento per la didattica digitale integrata: soluzioni on line per la creazione di classi virtuali, social network.

Monitoraggio attività e rilevazione del livello di competenze digitali acquisite.

 

 

CREAZIONE DI SOLUZIONI INNOVATIVE

 

2015-2016 (Fase preliminare)

Revisione e integrazione, della rete wi-fi delle tre sedi di Istituto anche mediante la partecipazione a progetti PON.

Ricognizione e mappatura delle attrezzature presenti nella scuola.

Verifica funzionalità e installazione di software autore open source in tutti i laboratori e Lim della scuola.

Regolamentazione dell’uso di tutte le attrezzature della scuola (aule informatiche, aule polifunzionali, LIM, computer portatili, computer fissi, tablet, stampanti).

Creazione di spazi laboratoriali adatti ai lavori di gruppo per il consolidamento delle competenze digitali degli studenti.

Promozione dell’utilizzo di dispositivi elettronici personali durante le attività didattiche coerente con le linee guida del MiUR e del Garante della Privacy.

 

2016-2017

Revisione, integrazione, regolamentazione, della rete wi-fi di Istituto nei due plessi.

Ricognizione della dotazione tecnologica di Istituto e sua eventuale integrazione / revisione

Utilizzo dei  i Tablet e di PC portatili  in possesso della scuola in alcune classi per le attività didattiche.

Creazione di un repository d’istituto per discipline  d’insegnamento e aree tematiche  per la condivisione del materiale prodotto.

Aggiornamento dei   curricola verticali per la costruzione di competenze digitali, soprattutto trasversali o calati nelle discipline

Aggiornamento del curricolo di Tecnologia nella scuola. (cfr. azione #18 del PNSD)

Sviluppo del pensiero computazionale.

Creazione di un sistema telematico per la prenotazione dei colloqui con i genitori.

Realizzazione di biblioteche scolastiche come ambienti mediali

Ricognizione dell’eventualità di nuovi acquisti

Individuazione e richiesta di   possibili finanziamenti per incrementare le attrezzature in dotazione alla scuola

Partecipazione ai bandi sulla base delle azioni del PNSD

 

2017-2018

 

Accesso ad Internet wireless/LAN per tutto il personale della scuola.

Creazione di un laboratorio mobile sfruttando oltre alla tecnologia già in dotazione della scuola, la tecnologia in possesso degli alunni e docenti.

Creazione di repository disciplinari di video per la didattica auto-prodotti e/o selezionati a cura della comunità docenti.

Sviluppo di attività di alfabetizzazione civica del cittadino digitale.

Attività rivolte allo sviluppo competenze dell’area computazionale degli alunni

Diffusione dell’utilizzo del coding nella didattica (linguaggio Scratch)

Attivazione di un Canale Youtube per la raccolta di video delle attività svolte nella scuola

Attivazione di postazioni per la connessione ad Internet a disposizione delle famiglie per il disbrigo di pratiche amministrative.

Attivazione archivi cloud

sperimentazione di nuove soluzioni digitali hardware e software.
creazione di webinar (hangout) per le attività di recupero

Ricognizione dell’eventualità di nuovi acquisti

Individuazione e richiesta di   possibili finanziamenti per incrementare le attrezzature in dotazione alla scuola

Partecipazione ai bandi sulla base delle azioni del PNSD

 

2018-2019

 

Accesso ad Internet wireless/LAN per tutto il personale della scuola.

Implementazione di un laboratorio mobile sfruttando oltre alla tecnologia già in dotazione della scuola, la tecnologia in possesso degli alunni e docenti.

Implementazione di repository disciplinari di video per la didattica auto-prodotti e/o selezionati a cura della comunità docenti.

Potenziamento dell’utilizzo del coding con   software dedicati (Scratch – Scratch 4 Arduino),

Utilizzo di classi virtuali ( comunity, classroom)

Produzione percorsi didattici disciplinari e interdisciplinari  con particolare riferimento agli alunni BES

Realizzazione di nuovi ambienti di apprendimento per la didattica digitale integrata con l’utilizzo di nuove metodologie: flipped classroom,.

Sperimentazione di soluzioni digitali hardware e software sempre più innovative e condivisione delle esperienze

creazione di webinar (hangout) per le attività di recupero

Ricognizione dell’eventualità di nuovi acquisti.

Individuazione e richiesta di   possibili finanziamenti per incrementare le attrezzature in dotazione alla scuola

Partecipazione a bandi nazionali, europei ed internazionali sulla base delle azioni del PNSD

 

Link utili

 

“PNSD e dirigenti scolastici: alcuni pensieri” mappa

  Contenuti digitali aperti: tra licenze, inclusione e riuso” mappa